This is not a cliché.

Ieri
Domani
07
Sabato,
07 Settembre 2019

Una mirabile alchimia

Come è nata l’idea della Biraria? Ovviamente di fronte a una buona birra. Ci stavamo chiedendo come portare un po’ di aria fresca a L’Murin e ci è venuto in mente che, oltre a spalancare le finestre, sarebbe stato bello cambiare alcune lettere: così da osteria siamo passati a biraria, rigorosamente in ladino e ci siamo dati da fare. Abbiamo selezionato oltre trenta etichette di birra tutte rigorosamente artigianali, abbiamo fatto qualche ritocco qua e là e chiamato alcuni amici per la musica dal vivo. Certo, le costine di maiale agrodolci con patata al cartoccio sono rimaste, accompagnate da ottimi panini e snack. E adesso che siamo quasi al finire della stagione ci possiamo ritenere soddisfatti dell’esperimento. Del resto è risaputo che il gusto della birra, la sua schiuma bianca e viva, la sua profondità ramata, fa sì che il mondo sorga all’improvviso attraverso le pareti umide del vetro, ed è subito gioia. In sua compagnia tutto si rasserena, perché la birra è frutto di una mirabile alchimia che si fonda su quattro elementi cardine: luppolo, malto, lievito e acqua. Nutrivamo grande fiducia in questi elementi e loro ci hanno ampiamente ripagato.

Filippo, responsabile Biraria L’Murin

QUESTA SERA AL BISTROT MUSIC CLUB:

Hush Puppies Quintett
An unmissable evening!