This is not a cliché.

Ieri
Domani
Ogni giorno una storia
26
Sabato
26 Ottobre 2019

Dear Geoff

Poco più di un mese fa Geoff se n’è andato. Per chi non lo sapesse, Geoff era il nostro amico lost in translation, vale a dire il nostro traduttore in inglese. Aveva un sorriso liquido e il suo accento alla Peter Sellers ci faceva sempre ridere. Di modi gentili, il suo incedere assomigliava a quello di Eric Idle, il compositore delle canzoni dei Monty Python nonché uno degli attori del mitico gruppo. A proposito di mitici gruppi, Geof era di Liverpool e amava i Beatles, of course. Tifosissimo dei Reds, non disprezzava affatto cricket, tennis e ciclismo. Il suo essere tifoso aveva un che di aristocratico, come dire, era normale che Momo Salah facesse tutti quei gol, non c’era bisogno di agitarsi più di tanto. Quando si stancava di tradurre, diceva sempre che era giunto il beer time, come dire per oggi basta, adesso la mente deve viaggiare da qualche altra parte. Più di ogni altra cosa, Geoff era un poeta e noi lo vogliamo ricordare così, con una manciata di versi che vogliamo scolpire nel cuore. Che lieve ti sia la terra amico, averti conosciuto è stato un privilegio. Ciao Geoff.

AUTUMN CHANGE

Sun no longer scorching
Meadows gently relaxing
Mountain peaks standing proud
Essential energy abounding
The joy of life is so very real

And as if in consequence of my reflective air
My mind in these mellow autumn days
Turns to thoughts of rare contemplation
A certain stillness and imminent dawning of change arouses me
Asking my very soul as to how I can best prepare
Ready to apply my reserves of generous energy
In recognition of a task ahead as yet unknown.
This is the urgent question demanding of me

As is my way when such mood embraces me
I turn to my surroundings to better understand my inclination
And it is in the silence of the peaks, the proud stance of the rocky towers, and in the
natural evolution of mountain colours
I realise the essential truth of what awaits me
It will not be I to determine the change I seek
For I will be gently led by Mother Nature
To fulfil each just cause as the calmness of her reign so decides
And it is the vibration and joy of life which will take me on the way
As little more than an expression of a greater force to which as always I will gladly
succumb