This is not a cliché.

Ieri
Domani
Ogni giorno una storia
26
Domenica
26 Luglio 2020

Pedalare metafisico

Il sogno, la strada, la memoria. Come dire, la vita. Curve, rettilinei, tornanti e saliscendi sono nient’altro che un viavai che conduce alle fonti dell’esistenza. O le richiama in qualche modo. Le strade, certe strade soprattutto, sono archetipi, forme del pensiero ereditarie, non apprese ma sempre presenti nell’inconscio. La memoria è il tramite tra il nostro crescere ed esistere e la dimensione interiore che abbiamo in dotazione.

La consistenza della memoria è fatta di luci e ombre. La memoria assomiglia tanto alla strada. Anche la strada è fatta di luci e ombre. Quando la strada è silenziosa, solitaria e serpeggia nella natura il godimento è massimo.

E già, pedalare su queste strade ha del metafisico.