This is not a cliché.

Giugno 2018

L M M G V S D
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
Ieri
Domani
29
Venerdì,
29 Giugno 2018

Quello che mi piace

Che ogni giorno sia un buon giorno per te, caro ospite
Quello che mi piace sono i sorrisi lievi e leggeri degli ospiti quando salutano ed escono per rientrare nel mondo. Sì, mi piace l’armonia che si respira in questo luogo.
Quello che mi piace del mio lavoro è che posso prendermi cura delle persone anche se a volte non le conosco, o le ho appena incontrate, anche se ci siamo scambiati solo alcune parole. Quello che mi piace è vedere tornare l’ospite, salutarlo di nuovo, rivolgergli di nuovo la parola. È bello ascoltare, cercare di capire cosa l’ospite desidera, cosa sta cercando e se in caso non lo sa di preciso, dare le giuste indicazioni, suggerire quello che ritengo sia il trattamento migliore per il suo benessere.
Quello che mi piace è il silenzio che si respira in questo piccolo centro di bellezza e benessere, in questo angolo di pace in cui anima e corpo possono riconciliarsi trovando una perfetta sintonia con la natura. I minerali preziosi, le erbe salutari, i fiori, le piante e i frutti sono la base di tutti i nostri trattamenti e di tutti i prodotti che usiamo perché, se dosati sapientemente, portano a un obiettivo comune: immergere l’ospite nella rigenerante pace delle montagne.
Quello che mi piace è la calma, il ritmo lento che la fretta dei nostri giorni ci porta a trascurare, dimenticare, a volte addirittura negare. Qui ci si può distendere, ci si può ascoltare, e noi che qui lavoriamo cerchiamo di condurre l’ospite proprio in questa direzione: ascoltare se stesso e nello stesso tempo dimenticare i pensieri. Ogni trattamento, ogni massaggio che realizziamo ha questo fine: donare momenti di serenità nella calma più assoluta.
Quello che mi piace è il caldo che avverto quando oltrepasso la vecchia porta di legno, con quella maniglia in ferro battuto che appartiene a tempi lontani: è come entrare in un altro mondo, in un’altra dimensione, e qui mi sento a mio agio, completamente.
Quello che mi piace è il trascorrere lento delle ore, le caraffe di acqua fresca con il limone, i petali di fiori nei vasi, la sofficità degli asciugamani uno sull’altro che giacciono negli scaffali, le piccole cose quotidiane che nascondono piccoli significati profondi, che danno quelle minime certezze che fanno tanto bene al trascorrere dei giorni.
Quello che mi piace sono i sorrisi lievi e leggeri degli ospiti quando salutano ed escono per rientrare nel mondo. Sì, mi piace l’armonia che si respira in questo luogo. Mi piace l’acqua azzurra della piscina, mi piacciono i lettini allineati, mi piace quando le persone sono tranquille e rilassate. Mi piace che in questo piccolo spazio si possano tracciare sentieri che conducono al benessere fisico e psichico degli ospiti. Mi piace percorrerli insieme a loro, mi piace accompagnarli in questa oasi di serenità e pace. Caro ospite, sarai sempre il benvenuto.

Cintia