This is not a cliché.

Ieri
Domani
Ogni giorno una storia
18
Venerdì
18 Settembre 2020

Il vino della Casa

Il nostro vino della casa, rigorosamente certificato in etichetta con l’impronta digitale di Michil e con una frase in ladino per entrambe le versioni, rosso e bianco, non è certo quello sfuso servito dietro il bancone nelle più rinomate osterie e trattorie d’Italia. Il nostro vino ha una provenienza certa, rigorosamente alto atesina, ed è prodotto da aziende amiche che lo imbottigliano per noi con cura certosina.

Il rosso è un Pinot Nero che proviene dall’azienda Castelfeder nella Bassa Atesina. È un vino creato apposta per noi, con una base del loro vino Glener con aggiunta di Borgum Novum, la loro riserva. Questo permette al vino di presentarsi fresco sì, ma decisamente ammaliante nel bicchiere con caratteristiche molto piacevoli di piccoli frutti di bosco come quelli che amano raccogliere i nostri ospiti quando ci vengono a trovare tra agosto e settembre. Sull’etichetta in ladino: Un gran rosso è un patrimonio dell’umanità.

Il bianco è un Riesling di Strasserhof, Valle d'Isarco, forse la zona più conosciuta per la produzione di questo vitigno simbolo della viticultura tedesca, che necessita di climi rigidi, austeri, severi. Particolarmente minerale e fresco, con note di fiori bianchi tipo sambuco, bianco spino e note di bosso, conferisce al palato, e non solo a quello, una persistente nota di felicità. Sull’etichetta in ladino: L’importanza del momento è in questo bianco. Vives!