This is not a cliché.

Ieri
Domani
Ogni giorno una storia
22
Giovedì
22 Ottobre 2020

Stelle

Cosmo egiziano, la dea Nut inghiotte il sole per il suo viaggio notturno

Un tempo, sulla Terra, al calare delle tenebre non c’erano altre luci se non quelle della luna e del cielo stellato; agli esseri umani, ovunque si trovassero, non rimaneva che alzare lo sguardo, contemplare il silenzio e iniziare a fantasticare. Ecco che un gruppo di stelle per i greci assumeva la forma di Orione, gigante cacciatore in grado di camminare sulle acque, mentre ai nativi americani appariva come un’enorme mano, strappata dal Popolo del Tuono a un capo indiano per punirne l’avarizia; dove gli aborigeni australiani vedevano una canoa in cui navigavano tre pescatori, alcuni popoli delle Antille scorgevano la sagoma di Epietembo, marito tradito a cui la moglie, prima di fuggire, mozzò una gamba.

Stelle è il racconto delle leggende e dei miti che animano il nostro cielo notturno raccontato da Anthony Aveni, professore emerito di Astronomia, Antropologia e Studi dei popoli indigeni d’America alla Colgate University di Hamilton, New York, fondatore dell’archeoastronomia e dell’astronomia culturale. Aveni ci trasporta, attraverso gli emisferi e le epoche, alla scoperta delle storie che l’immaginazione dei popoli - egizi e babilonesi, greci e romani, maya e aztechi, navajo e inuit – ha creato sugli astri e sulle costellazioni. Buon viaggio e buona lettura.