This is not a cliché.

Ieri
Domani
Ogni giorno una storia
12
Lunedì
12 Ottobre 2020

Ragioniamo con calma

Lo sappiamo, le Dolomiti sono uno spettacolo trecentosessantacinque, o sei, giorni all’anno. Però è lecito fermarsi un attimo e porsi una domanda: perché ammassarsi in agosto, o in gennaio, quando in ottobre è possibile assistere a una metamorfosi cromatica che ogni volta lascia di stucco occhi e cuore? Stiamo parlando dei larici, di questi benedetti larici che ti stritolano l’anima con una dolcezza inaudita e ti fanno sentire così piccolo quando tra ottobre e novembre decidono di mutare colore prima di spogliarsi completamente. È vero, gli impianti sono chiusi, gli alberghi pure, tranne uno, e tutto intorno regna il silenzio. A maggior ragione, questo è il momento ideale per vivere le Dolomiti. E quel piccolo, unico albergo aperto in valle, ha le porte spalancate solo per te, ospite saggio che sai prenderti il meglio. Il suo nome è Berghotel Ladinia, un piccolo gioiello con camere in legno che scricchiolano di bellezza.