This is not a cliché.

Ieri
Domani
Ogni giorno una storia
13
Venerdì
13 Novembre 2020

Il regno dei Fanes

In origine i Fanes sono un popolo mite, alleato con le marmotte che vivono sullo stesso altopiano. Quando la Regina sposa un Re straniero avido e bellicoso, che arriva a sostituire lo stemma di sempre raffigurante una marmotta con un'aquila, il clima cambia. Ben presto il Re fa della figlia Dolasilla un'amazzone imbattibile, dotata di frecce infallibili e di una corazza impenetrabile donatele dai nani. Con Dolasilla al comando il Regno dei Fanes si espande fino al fatale incontro della principessa col guerriero nemico Ey de Net. I due si innamorano e decidono di sposarsi. Il Re si oppone duramente a questo inopportuno matrimonio, in quanto i nani gli hanno predetto che l'invincibilità di Dolasilla sarebbe durata solo fino a quando non si sarebbe sposata. Prevedendo la fine del suo regno, il Re tradisce la figlia e il suo popolo, mandandoli allo sbaraglio nell'ultima battaglia nella quale Dolasilla muore uccisa dalle sue stesse frecce, rubatele con l'inganno dallo stregone Spina de Mul. Leggenda vuole che il Re traditore sia tramutato in pietra e i pochi superstiti del Regno dei Fanes si rifugino con le marmotte in un antro sotto le rocce del loro regno. Da lì e da tempo immemore, aspettano che suonino le trombe argentate che ne segnaleranno la rinascita.

Per saperne di più basta leggere il bel volume illustrato intitolato Il regno dei Fanes di Memola e Vicentini.