This is not a cliché.

Ieri
Domani
Ogni giorno una storia
01
Venerdì
01 Maggio 2020

Una festa per immaginare il futuro

Da più di un secolo si celebra in tutto il mondo, o quasi, la festa dei lavoratori. Nata in America per commemorare la conquista delle otto ore lavorative, nel giro di qualche decennio la giornata di sospensione al lavoro si afferma in Canada, in Europa e in Australia. Oggi la festa assume un valore ancora più rilevante, perché il lavoro al tempo del Covid 19 ha subito contraccolpi micidiali. L’emergenza sanitaria che stiamo vivendo sta mettendo a dura prova il mondo intero. L’Italia, in particolare, sta vivendo una situazione drammatica, un momento in cui è richiesto un approccio di forte responsabilità e senso civico da parte di tutti: dai rappresentati dello Stato alle singole imprese, dalle famiglie fino ad arrivare ai ragazzi più giovani. Per uscire da uno dei capitoli più complicati della nostra storia contemporanea servono resilienza, il saper fare squadra e la capacità di dare tutto l’uno per l’altro. In poche parole, solidarietà e nuove idee, non certo divisioni e pochezza di sguardo. Che festa sia, allora: una festa per immaginare il futuro.