This is not a cliché.

Ieri
Domani
Ogni giorno una storia
26
Martedì
26 Maggio 2020

Hubert Kostner

Hubert Kostner è un artista che ci piace molto. Ci piace la sua ricerca continua che spazia fra concetto, architettura, materiali sempre diversi, visioni in bilico fra reale e surreale, naturale e artificiale. Ci piace il suo moto perpetuo, a volte scanzonato, altre deciso, secco provocatorio. Il suo lavoro si basa sulla trasformazione e transcodificazione di oggetti e percezioni di tutti i giorni tramite lo spostamento del contesto, in un cambiamento della prospettiva in grado di offrire perciò un ampio quadro di interpretazioni. In occasione del centocinquantesimo anniversario della prima ascesa sul Sassolungo da parte di Paul Grohmann e due guide alpine avvenuta il 13 agosto del 1869, si è voluta celebrare questa pietra miliare dell’alpinismo con un evento di arte, musica e performance all’insegna del contemporaneo. Nel mezzo dell’anfiteatro roccioso tra il vallone e il Rifugio Vicenza, a 2500 metri d’altezza si sono incontrati musicisti, scalatori e performer, tra cui Hubert che ha pensato bene di avvolgere un gigantesco masso con corde da arrampicata per esasperare e simboleggiare il concetto stesso dell’essere legato. Nato a Bressanone, oggi Hubert vive a Castelrotto dopo essere transitato per Monaco, Madrid e Pechino.