This is not a cliché.

Ieri
Domani
07
Venerdì,
07 Giugno 2019

La montagna, oggi

C’è un’infanzia biografica e un’infanzia del mondo. C’è il contrasto fra ieri e oggi. C’è la solitudine, da sfrondare di ogni accezione negativa, e la moltitudine. C’è il silenzio e c’è il frastuono. C’è il valore universale della memoria come elemento decisivo dell’identità dell’uomo europeo nell’epoca del villaggio globale. Il regista Wim Wenders afferma che la fotografia è come l’ultimo sguardo sul mondo. Ma non ci può essere solo il sentimento della sparizione, ci vuole anche il sentimento dell’apparizione. La memoria è una forza eccezionale per rinnovare in noi lo stupore, come fossimo bambini desiderosi del tempo di ieri per immaginare quello di domani. Chi procede imperterrito senza fare i conti con la memoria è un distruttore.