This is not a cliché.

Ieri
Domani
16
Domenica,
16 Dicembre 2018

Pistaaa!

Centotrenta chilometri di piste collegate fra loro, un comprensorio, quello dolomitico, unico al mondo.

Caro ospite, dal 15 al 17 dicembre il grande sci della Coppa del Mondo torna in Alta Badia. Viene a vederlo con noi?

Un via vai di sciatori che si muovono su e giù grazie a impianti efficienti. Tutto che gira alla perfezione: lo sci è fondamentale per chi abita nelle valli alpine, una risorsa imprescindibile. Tutto è magnifico, soprattutto quando il sole tramonta e colora di rosa le nevi immacolate. Un carosello, una giostra, il bengodi. Le baite ristoro che sfornano piatti deliziosi, i gatti delle nevi che di sera mettono tutto a posto, gli alberghi che si danno un gran da fare. I maestri di sci che insegnano ai più piccoli e c’è chi si avventura fuori pista affrontando canaloni stretti e ripidi senza paura. E se la neve non c’è la si spara, nessun problema. Però a volte si palesa lo yeti, il mostro delle nevi, ad annunciare che ogni cosa ha un limite e che abusare dei doni della natura alla fine può essere pericoloso. Rallentare, usare quello che c’è, farsi bastare quello che c’è oggi non solo è necessario, è indispensabile.