Il fascino di questo posto
non sta in quello che c'è
ma in quello che manca.

This is not a cliché.

Dicembre 2012

L M M G V S D
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
Ieri
Domani
16
Domenica,
16 Dicembre 2012

Piramidi...

Ramses, Cleopatra, Nefertiti le scrutavano ogni mattina indovinando il primo raggio di sole dietro di esse. Le affidavano gli sbadigli annoiati dai soliti banchetti e danze, o chiedevano alle loro punte di indicare la stella più luminosa; la piramide era perfezione e mistero.
Così potrete indovinare la sorpresa dei vostri ospiti cercando il loro sguardo dietro quelle piramidi di fiori, con cui decorerete la tavola. Non vi sarà difficile trovare una di quelle spugne verdi per fiori, che bagnerete e appoggerete su un piatto o un’alzata. Vi farete una base di verde, disponendolo sul piatto a modo di corona e con al centro la spugna. Il giro successivo però, sarà fatto ancora di verde ma aggiungendovi dei limoni, delle arance o delle mele a vostra discrezione. Le “infilzerete” con dei ferri lunghi 35cm (quelli per le gerbere). Attenzione, dovrete infilare il frutto a metà e poi piegare il ferro e girarlo tre o quattro volte per fermare il frutto all’altezza desiderata. Inserite il ferro nella spugna e procedete in egual modo per i giri successivi, diminuendo il numero dei nodi secondo la dimensione della piramide. Continuate creando il vostro centrotavola, che potrete arricchire volendo di fiori. L’importante è che il gambo sia infilato nella spugna imbevuta d’acqua e la vostra creatività sia così soddisfatta!