This is not a cliché.

Giugno 2015

L M M G V S D
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
Ieri
Domani
18
Giovedì,
18 Giugno 2015

La Val Badia a ritmo di Jazz

Ci sono sentieri e sentieri per scoprire la bellezza di una valle. Ci si può perdere nei boschi e raggiungere le alte quote, o seguire il corso dei torrenti e ritrovarsi nei prati con le mucche al pascolo. Si può camminare sul filo immaginario che collega guglia a campanile e trovare un nuovo equilibrio fra le chiese, le cappelle e i santuari che custodiscono le valli alpine. Si possono percorre chilometri in bicicletta, o semplicemente farsi guidare dal transitare delle nuvole.
“Val Badia Jazz Festival, un calendario di appuntamenti nei mesi estivi a suon di musica, cultura e natura.”
In Val Badia da anni c’è un modo, anzi un mood, alternativo e nello stesso tempo molto intrigante per scoprire le meraviglie qui custodite: basta rincorrere le note che risuonano nei punti più disparati della valle e ritrovarsi in una piazza, in un rifugio, in un hotel o ristorante e respirare non solo aria buona, ma anche buona musica. Si tratta del Val Badia Jazz Festival che da diciassette anni ribadisce un concetto più che risaputo: la musica non ha confini. E dimostra come il jazz, con tutte le sue contaminazioni e derivazioni, si coniughi perfettamente con le Dolomiti. 
Anche quest’anno il Festival, ideato da Chris Costa e organizzato in collaborazione con Uniun Musicala y Culturala Ladina, propone una rassegna variegata di stili musicali che vanno dal jazz al tango, dal rock al country, dalla marchin’ band al cantautorato di qualità. Il Festival ospita musicisti per la maggior parte nati nelle valli ladine o in Alto Adige, a conferma che anche la musica può essere a chilometri zero e di altissima qualità. Nei mesi di luglio e agosto sono diversi gli appuntamenti che si susseguono lungo tutta la valle, e la nostra Casa è pronta a ospitare una delle voci più interessanti della Val Badia, quella suadente di Laura Willeit, che sabato 8 agosto risuonerà nel nostro Bistrot a partire dalle ore 21. E’ un quartetto d’eccezione quello composto da Laura alla voce, Piero Pegoretti al piano, Michi Kröss al basso e Bruno Miorandi alla batteria e il loro repertorio, composto di brani originali e classici di Billie Holiday, George Gershwin, Duke Ellington, non è altro che un viaggio musicale che ci porterà indietro nel tempo, a inizio secolo scorso, quando il blues e il jazz scandivano il ritmo della musica. Prima del concerto serviremo una cena in cui materie prime locali si mixano a buonumore e  cordialità. A conferma che nella nostra valle l’ospitalità ha un sound ben definito, in cui natura e cultura trovano sempre il modo di esprimersi al meglio.

Manuel Dellago