Il fascino di questo posto
non sta in quello che c'è
ma in quello che manca.

This is not a cliché.

Maggio 2013

L M M G V S D
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
Ieri
Domani
02
Giovedì,
02 Maggio 2013

Dolomiti Dolomia & Dolomieu

Dolomiti c’entra con Dolomieu?
No, è un ridente paesino della Francia. E Dolomia? … nemmeno.

Si sa, ognuna di queste cime ha oggi un suo nome proprio, ma anche una personalità assolutamente di spicco ed inconfondibile. Secondo i parametri moderni, queste montagne non sono molto alte, e l’obbiettivo di raggiungerle è stato conquistato. Chi dispone di un po’ di tecnica e buone gambe, ha il rientro per l’ora di cena garantito!
Tra questi primi appassionati esploratori troviamo un interessante personaggio che ha posto involontariamente le basi della nostra fama attuale: Déodat de Dolomieu.
Il nome Dolomieu, ecco la prima comparsa della radice “dolom”, si riferisce che al paesino di origine del nostro Déodat, una ridente località francese con poche migliaia di abitanti ai piedi delle Alpi Graie. Monsieur Dolomieu seguendo le sue indomabili passioni giunse dalle nostre parti nel 1889; in realtà Dèodat non vi giunse mai, ma raccolse tra il Brennero e Trento vari campioni di una roccia chiara e ribelle che non si comportava come da sue aspettative. Questa “calcite apparente”, infatti, si dimostrava poco effervescente all’impiego su di essa di acido cloridrico. Il caro Déodat si trovava alla presenza di una roccia sconosciuta con una componente di magnesio che la rendeva più dura della calcite. Condivise subito la sua scoperta inviandola ad un altro profondo conoscitore del suo tempo, l’amico Nicolàs de Saussure e con dettaglio di cortesia descrisse il nuovo minerale scoperto come Saussurite. Cortesia per cortesia fu proprio Nicolàs a parlare di Dolomite.
A nulla servirono critiche ed opposizioni mosse in seguito da studiosi e geografi sulla correttezza scientifica della definizione, nella fantasia popolare il nome aveva attecchito con radici profonde. Dolomia, Dolomite e Dolomieu si fusero per divenire connubio di fama mondiale simbolo di vacanze nel SüdTirol. Nei giorni nostri non lamentiamo più la ristrettezza scientifica di questo termine, ci limitiamo soltanto ad ignorare che alcuni dei nostri simboli, tra i quali la nostra regina, di Dolomia non ne contiene affatto.
Comunque sia: calcare o Dolomia, di fronte a tanta bellezza possiamo solo ringraziare.

Marco