Il fascino di questo posto
non sta in quello che c'è
ma in quello che manca.

This is not a cliché.

Giugno 2016

L M M G V S D
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
Ieri
Domani
10
Venerdì,
10 Giugno 2016

Con calma, gusto e stupore

Come si fa un canederlo? E quante sono le moto di Ernesto? E di quante storie è fatta la storia della Grande Guerra? E quanto è bello salutare il sole, purificarsi in sauna, preparare una tavola, degustare un vino altoatesino e fare una corsa sui prati dell’Armentarola? Ogni giorno ai nostri ospiti dedichiamo attività da vivere e condividere insieme.
"Ci sono le storie sulla Grande Guerra raccontate da Michil. Ci sono gli Aufguss, rituali di purificazione e benessere all’interno della sauna. Ci sono le degustazioni dei vini dell’Alto Adige. Ci sono le corse sui prati dell’Armentarola con tanto di sosta in malga e le passeggiate al Pisciadù."
E’ vero, in montagna si viene per trovare la quiete che i ritmi di oggi spesso negano. Si viene per respirare a pieni polmoni, per aprire gli occhi sulla maestosità del paesaggio, per godersi il dolce far niente. Oppure si viene per sfogare le tensioni accumulate e pedalare o camminare in lungo e in largo su queste terre baciate da madre natura. Si viene anche per trovare quella calma di cui abbiamo tanto bisogno, per ristorarsi con gusto, bere un buon vino, lasciarsi andare fra un massaggio e una nuotata. Insomma, i motivi per cui si viene nelle Dolomiti sono tanti e tutti giusti. Ma noi di Casa sappiamo che l’accoglienza è fatta anche di piccole cose, di dettagli che possono suonare una nota in più sul pentagramma della vacanza in montagna. Una nota di buonumore, condivisione, che vogliamo suonare senza fretta e con molto gusto. E anche un po’ di stupore, perché no. Ogni giorno d’estate proponiamo attività il mattino e il pomeriggio aperte a tutti, gratuite, e organizzate solo per il piacere dei nostri ospiti. Ci sono gli esercizi mattutini di yoga, per salutare il giorno con un bel respiro. C’è l’arte del canederlo spiegata dal nostro chef Nicola. Ci sono le visite al museo delle moto di Ernesto, un paradiso cromato più unico che raro. Ci sono le storie sulla Grande Guerra raccontate da Michil. Ci sono gli Aufguss, rituali di purificazione e benessere all’interno della sauna. Ci sono le degustazioni dei vini dell’Alto Adige. Ci sono le corse sui prati dell’Armentarola con tanto di sosta in malga e le passeggiate al Pisciadù. C’è il risotto come si deve insegnato dallo chef Enzo nelle cucine del Ladinia. C’è l’arte del fare una tavola da favola con tanto di ortaggi e frutta di stagione. C’è pure lo shaker time, un corso di base per cocktail che facciamo nel nostro Bistrot. Il tutto per dare ai nostri ospiti un’occasione in più, un motivo in più di conoscere e conoscersi, di passare del tempo insieme agli altri ospiti, di godere il ritmo lento della montagna senza pensarci troppo su. Perché la nostra è una Casa aperta, che spalanca la voglia di stare bene ogni giorno a tutti. Benvenuti, quindi, cari ospiti, e non dimenticate: oltre alle nostre attività quotidiane tutti i giorni le guide Marco, Linda e Pippo sono a vostra disposizione per meravigliose escursioni sulle care, amate e splendide Dolomiti.

Lisa