Il fascino di questo posto
non sta in quello che c'è
ma in quello che manca.

This is not a cliché.

Marzo 2018

L M M G V S D
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
Ieri
Domani
15
Giovedì,
15 Marzo 2018

“Best Staff ever”

Quando il gruppo funziona, funziona anche la nostra Casa, non è questione di numeri ma di motivazioni
Formazione non coincide con frustrazione - coincide con sfida, preparazione, determinazione, volontà di crescita.
Quando arrivo in ufficio la mattina non arrivo mai trafelato, perché so che mentre ero assente qualcuno ha svolto la nostra routine giornaliera in maniera ineccepibile. Magari è stata Adele, la mia mano destra, magari la piccolina appena arrivata Floriana o la Mariella o il nostro Sebastian. Non ho bisogno di mille controlli sul lavoro, tutti siamo concentrati sull'obbiettivo più importante per noi: l'ospite di Casa La Perla (e Ladinia certo!). Nel mio ruolo la cosa più importante che è poi anche quella più affascinante è la formazione del gruppo di collaboratori. Questa cosa vale per me al Front Office, per Paolo alla Stüa de Michil, vale per Nicola Laera nelle sue varie cucine, vale per Mauro, Manuel, per Nicoló, per tutti i team leader della Perla. Quando il gruppo funziona, funziona anche la nostra Casa, non è questione di numeri ma di motivazioni. Le motivazioni nascono dal far comprendere che la missione di Casa “creare benessere in maniera consapevole perché occuparsi dell´altro è piacere” non è una frase fatta ma un modus vivendi della Perla. Formazione non coincide con frustrazione - coincide con sfida, preparazione, determinazione, volontà di crescita. La formazione che diamo è tecnica, professionale ma anche e soprattutto umana. In casa La Signora Joe si occupa dell´ufficio Risorse Umane è lei la nostra vera guida quando si tratta di guidare i collaboratori verso obiettivi di crescita e realizzazione personale: abbiamo un regolamento da seguire che ci aiuta ad essere coerenti e partecipi degli obiettivi della Casa, ma anche ci indirizza su normali regole di convivenza e responsabilità (siamo 110 collaboratori circa) a noi sta invece l'obiettivo “tecnico” quello dell´insegnamento pratico e corretto delle funzioni di lavoro. La Casa La Perla è complessa per molti aspetti, crediamo in uno standard elevato che assicuri ai nostri ospiti il massimo della qualità, della professionalità e dell'ospitalità e per arrivare a questo occorre una cosa che non si insegna ma che nasce dentro ognuno di noi: l'amore per il proprio lavoro e per questa Casa. Tutti i collaboratori di Casa la Perla devono sentirsi parte di un progetto di ospitalità e formazione. Siamo felici di vedere tanti dei nostri ragazzi che dopo un inizio in un reparto hanno con successo intrapreso altre sfide, l´esempio più notevole è quello di Pio che da sommelier è diventato Direttore della nostra casa in Toscana, il Posta Marcucci. E personalmente parlando credo che non vi sia gioia più grande per un capo reparto di andare a riposo per tre giorni senza che nessuno ti cerchi mai, perché tutto funziona e tutto è sereno come queste belle montagne.

Valerio